ZUCCHINE RIPIENE (versione fredda e calda)

….nella versione fredda o calda, le zucchine ripiene sono sempre favolose e piacciono a tutti!

Io trovo che siano anche un ottimo modo per “riciclare”, passatemi il termine, eventuali avanzi della sera prima che non vogliamo riproporre nuovamente, ma che ci spiace buttare e solo con qualche piccola aggiunta, ci permettono di avere un effetto sorpresa davvero soddisfacente.

PicsArt_1436249380407

La ricetta è davvero semplicissima, sta poi a voi decidere che versione fare e con cosa riempirle. Io vi do le mie versioni…

PROCEDIMENTO INIZIALE, VALIDO PER ENTRAMBE LE VERSIONI….

Prendere le zucchine tonde (grazie orto!!!!!), togliere la parte alta che sarà poi il ns “cappello”, svuotarle lasciando almeno 1 cm di parete laterale e un pochino di più sul fondo. Mettete la zucchina svuotata (e relativo cappello a fianco) su di una teglia, salare leggermente il suo interno. un filo d’olio, e porre in forno ben caldo a 180 °C:

x c.ca 25-30 min se pensate di fare la versione fredda

x c.ca 15 min se pensate alla versione calda

Poi………….

ZUCCHINE RIPIENE FREDDE

Una volta tolte dal forno, cotte ma dalla consistenza comunque soda, infatti le zucchine tonde si prestano perfettamente per queste ricette, essendo molto più compatte delle zucchine normali, lasciatele raffreddare.

Io avevo avanzato dell’insalata di riso (condita col condiriso light), alla quale ho aggiunto mais, pomodorini freschi, carciofi crudi tagliati a listarelle, cubetti di primo sale e tonno. Ri-salato, pepato, filo d’olio e, una volta raffreddate le zucchine, le ho riempite ben bene. Ho poi ancora dato un giro di olio di oliva aromatizzato agli agrumi (una bomba!!!) per dare ancora un pochino di gusto e servito….sono state spazzolate in tempo zero!!

ZUCCHINE RIPIENE CALDE

Le zucchine non dovrebbero essere ancora morbide, ma appena scottate. Condizione perfetta, così da permetterci di finire la cottura in seguito quando le rimetteremo in forno.

Normalmente, dalle mie parti (Piemonte), si è soliti preparare il ripieno delle zucchine con carne di vitello trita, 1 uovo, prezzemolo, sale, pepe, parmigiano grattuggiato e a piacere cubetti di formaggio o prosciutto (o entrambi). Si riempiono le zucchine (senza cappello) e si mettono in forno a 165°C per almeno 25-30 min. in modo che la carne cuocia bene.

Nella “mia” versione, ho utilizzato l’insalata di cereali (riso, farro, avena, quinoa, orzo) avanzata, precedentemente condita con pomodorini, uova sode, tonno, cubetti di fontina e basilico tritato. Con questa ho riempito le zucchine, aggiunto qualche altro cubetto di fontina sulla parte superiore a creare la crosticina e messo in forno per 20 min. a 180 °C (senza cappello).

Una volta sfornate, rimesso ad ognuna il suo “cappello” e servite…

Inutile dire che si sono leccati i baffi!! E pensare che questa ricetta è di una facilità estrema e lascia tantissimo spazio alla fantasia di ognuno… Ora, fatemi sapere la vs versione che sono curiosa di assaggiare nuove ricette!!!!

A presto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Annunci

Crostata Gluten Free

PicsArt_1435498603469

Mi sono state regalate alcune farine alternative (senza glutine) con le quali ho voluto realizzare una crostata…mamma mia che bontà!! E io sono una che con i dolci non ci azzecca sempre!! Facile, veloce e d’effetto! Persino il marito ha fatto i complimenti…e non è da tutti i giorni!! L’ho poi servita con una pallina di gelato alla vaniglia….una bomba!!! 😉

Ingredienti (dosi x 6 persone):

140 g farina di mais integrale (Mulino Marello – Camino Monf.to)

200 g farina di riso (Mulino Marello – Camino Monf.to)

40 g farina di semi di canapa bio (Assocanapa srl – Carmagnola)

120 g burro

60 g zucchero di canna integrale

60 g zucchero semolato bianco

2 uova intere

1 tuorlo

1 cucchiaino lievito in polvere (da UVA)

1 barattolo da 200 g di marmellata (io ho usato la gelatina di fichi fatta l’anno scorso da noi!!)

Procedimento:

Accendere il forno (ventilato) a 180°C.

Versare tutte le farine a fontana su una spianatoia o all’interno di un contenitore molto capiente, aggiungere quindi lievito, zucchero, uova + tuorlo, burro appena tolto dal frigo e ridotto a pezzetti piccoli, una presa di sale. Impastare gli ingredienti raggiungendo un composto omogeneo e morbido (attenzione a non scaldare troppo l’impasto, altrimenti non vi viene una bella pasta frolla soda!). Io sono solita porre l’impasto coperto da pellicola in frigo per c.ca 30 min…in questo caso si può anche utilizzare subito (è un pochino più morbida).

Passati i 30 min. togliere dal frigo e dividere la pasta: 2/3 da stendere sulla teglia ben imburrata e infarinata (o coperta con la carta da forno per maggiore praticità) rialzandola leggermente sui bordi per contenere la marmellata. Ricoprire quindi con la marmellata scelta, in modo uniforme. Con il restante 1/3 di pasta creare del “vermicelli” da disporre sopra a griglia.

Mettere in forno ben caldo per 35 minuti.

E buon appetito!!!!!

ps. al posto della farina di semi di canapa Bio si possono mettere 40 g di cacao amaro in polvere per fare la frolla al cacao. In questo caso consiglio marmellata di albicocche o pesche….

Fatemi sapere come vi è venuta ed eventuali varianti, così proviamo!!!!!!!!!!! :-*

pps. Questa stessa frolla può essere utilizzata per fare dei meravigliosi biscotti. Tempo di cottura 8 – 9 minuti a teglia.

http://www.mulinomarello.it/contents/it/about.html

Coccolatini HandMade

image

Ingredienti:
500gr di cioccolato fondente

ripieno base:
200gr ciocc. bianco
70 ml panna
1 cc di burro

aggiunte:
100 gr pistacchi non salati
una fetta di torta margherita o biscotti secchi
marmellata di mirtilli q.b
scorza di arancia candita o marmellata di arance
scorza di un limone grattuggiato
zafferano
essenza al rhum

Procedimento:
Innanzitutto porre gli stampi di silicone a raffreddare in frigo (preoccupandosi che siano ben puliti e asciutti per non rovinare la copertura dei cioccolatini).
Porre 350 gr di cioccolato fondente tagliato a pezzi (1 cm x 1cm) in una terrina di vetro e sciogliere a bagnomaria. Quando sarà tutto sciolto porre la terrina dentro una scodella contenente ghiaccio e acqua per 20 secondi continuando a mescolare (così il cioccolato si tempera e non sia ha bisogno del termometro da cucina). Tirare fuori gli stampi di silicone, mettere un cucchiaio di cioccolato in ogni forma e stendere con il pennello coprendo anche i bordi.

image

image

Prima di ritirare in frigo a raffreddare, pulire lo stampo dal cioccolato in eccesso con la lama liscia di un coltello. Ripetere l’operazione dopo tre minuti.
Preparare il ripieno scaldando sul fuoco i 70 ml di panna (non deve bollire) e, lontano dal fuoco, aggiungere il cioccolato bianco grattugiato con un cucchiaio  di burro e sciogliere il tutto.

Dividere il composto in quattro scodelle:
Scodella 1) aggiungere zafferano, scorza di limone e briciole di torta margherita (o una torta che avete in casa o biscotti secchi in polvere) fino a che il composto risulta denso e il sapore bilanciato
Scodella 2) Aggiungere 4 gocce di essenza di rhum e scorzette di arancia candita tagliate a pezzi piccoli (si possono utilizzare anche i pezzi di arancia presenti nella marmellata) (consistenza liquida).
Scodella 3) Aggiungere i pistacchi tritati finemente e mescolare.(consistenza densa).
Scodella 4) Aggiungere 2 cucchiai da minestra di marmellata di mirtilli o frutti rossi e mescolare (consistenza semi-densa).

Tirare fuori dal frigo gli stampi e porre l’impasto all’interno lasciando 2 o 3 millimetri in superficie per la copertura con il cioccolato.

image

Porre in frigo a solidificare per 5 minuti.
Sciogliere a bagnomaria i restanti 200gr di cioccolato fondente e coprire il fondo degli stampi per completare i cioccolatini.
Tenere in frigo almeno due ore prima di togliere le vostre creazioni dagli stampi e….buon assaggio!

P.S. Non mettere in freezer gli stampi di silicone con il cioccolato per evitare che quando si tirano fuori dal frigo i cioccolatini sudino acqua.

image

Ecco il risultato…. 😉

Biscotti al latte di mandorle (senza lattosio e senza uova)

Una favolosa ricetta per dei biscottini semplici e davvero gustosi… senza lattosio e senza uova! Non sempre la cucina del “senza” è sinonimo di mancanza di gusto,  anzi…. provare per credere!! 😉

image

Ingredienti:
Lievito madre 10gr
Farina farro 150gr
Farina grano saraceno 100gr
Farina riso 50gr
latte mandorle zuccherato tiepido 200 ml
1 cucc di cassonata
2cucc. Di olio extravergine oliva
Aroma di vaniglia

Procedimento :
Impastare le farine con l’aroma di vaniglia, il lievito e l’olio. Poco a poco aggiungere il latte di mandorla. Ottenuto un impasto elastico, dargli la forma di un panetto e metterlo a riposare un’ora in un contenitore coperto con pellicola. Dopo un’ora portare il forno a 200°C (statico – non ventilato), dare all’impasto la forma preferita x realizzare i biscotti ,decorare con zucchero di canna o frutta secca e mettere per 15 minuti in forno.

Plumcake arancia e mele

Plumcake facile e delizioso… Ricetta utilizzabile anche x realizzare i muffin.
Con questa ricetta sbagliare è impossibile!! 😉
image

Ingredienti:
180g farina
130g zucchero canna
120g burro intiepidito
2 uova
1cucchiaino di lievito x dolci
Succo di 1arancia e un pochino di scorzetta grattuggiata
1mela grande
3/4 amaretti

Procedimento:
Lavorare burro e zucchero fino ad ottenere una crema omogenea.
Incorporare 1 uovo alla volta,il succo dell’arancia con la scorzetta grattuggiata, infine farina e lievito.
Tagliare a pezzettini la mela.
Disporre l’impasto nello stampo riempiendo x meta’ dell’altezza. Disporre quindi I pezzetti di mela sopra l’impasto e un pochino di amaretto sbriciolato, dopodiche’ ricoprire con il restante impasto.
Mettere in forno (ventilato) a 180^C x 35 minuti.
Nel caso dei muffin tenere in forno x 15 minuti.

Buon appetito!

Torta di agrumi

Queste ricetta mi è stata gentilmente concessa da un’amica… La sua ricetta originale prevede l’utilizzo del limone (+limoncello). Pensavo di non riuscire a replicarla ed invece è venuta buonissima… anche nella mia versione alternativa con il mandarino (+liquore di mandarino/vaniglia/cannella, naturalmente handmade anche quello! 😉

In entrambi i casi rimane molto profumata e dal gusto delizioso. E’ davvero davvero ottima!

Secondo me si può anche provare farcita, magari per un compleanno, tagliandola in due e ponendo al centro uno strato di crema pasticcera aromatizzata al limone/mandarino…il prossimo step sarà quello! 🙂

Provatela e fatemi sapere….

Ingredienti:

120g farina kamut

120g Maizena

250g Burro

125g Zucchero semolato

125 g Zucchero a velo

4 uova

1 bustina di lievito vanigliato

2 limoni/ 3 mandarini

½ bicchiere di limoncello/ liquore di mandarino

Zucchero di canna q.b.

Procedimento:

Accendere il forno a 180°C.

Rimuovere la buccia dal limone/mandarino escludendo la parte bianca (per evitare la componente amara), tritarla finemente e metterla a bagno nel limoncello (nel caso del limone) o nel liquore di mandarino (nel caso del mandarino). Spremere quindi i limoni/mandarini e filtrarne il succo.

Tagliare a dadini il burro e lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente. Lavorarlo poi con 125 g di zucchero semolato per ottenere un composto liscio e cremoso. Aggiungere quindi i 4 tuorli, successivamente la sola scorza del limone ed amalgamare bene. Unire farina, maizena e lievito setacciate, così da creare un composto corposo.

A parte montare a neve gli albumi, aggiungendo 125 g di zucchero a velo. Quando il composto è ben sodo, aggiungerlo al primo preparato, mescolando con un cucchiaio di legno, dall’alto verso il basso, per non smontare gli albumi e aggiungere contemporaneamente, a filo, il liquore nel quale era rimasta a bagno la buccia.

Foderare con carta da forno leggermente inumidita una tortiera (da plumcake o tonda) e versare il composto all’interno. Per creare una bella crosticina, spolverare sul composto un pochino di zucchero di canna.

Infornare quindi a 180° C per 50-60 minuti (da verificare con la prova dello stuzzicadenti).

Tenete in considerazione che, avendo un’alta componente liquida, deve rimanere bella umida.

Buon appetito!! 😉

Lasagne zucca e nocciole :)

Come promesso…ecco la ricetta per delle meravigliose lasagne zucca e nocciole!

Tenete presente che deve piacervi l’effetto “dolciastro” anche per un piatto che teoricamente è salato, perchè sia zucca che nocciole tendono a dare un effetto “dolce” al piatto…

Ingredienti (x 4 persone):

250 g di lasagne all’uovo

200 ml besciamella (in fondo trovate la ricetta anche per la besciamella, x chi ha tempo e voglia di cimentarsi anche in questo!)

250 g stracchino

300 g di purea di zucca cotta al forno

50 g nocciole tritate (o crema di nocciole)

sale e pepe QB

Procedimento:

Accendere intanto il forno (ventilato) a 200°C.

Portare a bollore acqua leggermente salata con 3 cucchiai di olio, immergere le lasagne e lasciarle bollire per 3 minuti, dopodichè adagiarle intanto su di un piatto, nel mentre che componete il tutto. L’olio nell’acqua dovrebbe aiutare a far sì che, dopo averle scolate, nel frattempo che componete la lasagna, queste non si “appiccichino” l’una con l’altra e la pre-cottura aiuta a far sì che la pasta risulti più morbida (noto che anche utilizzando le lasagne apposta per forno, rimangano comunque sempre un pò più asciutte e secche di quelle fatte pre-bollire).

Prendete quindi una pirofila (ceramica o vetro) e sporcatene il fondo con un cucchiaio d’olio e 3 cucchiai di besciamella.

A questo punto cominciate a creare gli strati di lasagna mettendo tra uno strato e l’altro di pasta sempre un pochino di tutti gli ingredienti: besciamella, pezzetti di stracchino, la purea di zucca, sale e pepe. Consiglio di mettere la granella (o crema di nocciole) solo a metà della lasagna e nello strato superiore, così da non esagerare, lasciando che la nocciola risulti un accompagnamento e non un gusto predominante.

Una volta creata la vostra lasagna, concludete ricoprendo l’ultimo strato con tutti gli ingredienti, abbondando con stracchino e besciamella e una spolverata di nocciole tritate (1 cucchiaio di crema di nocciole ben distribuito sulla superficie).

Mettete in forno la pirofila avendo cura che x i primi 10 minuti questa sia coperta con l’alluminio, mentre per i successivi 10 minuti che sia scoperta. Se dopo i 20 minuti tot. la lasagna non risulta ben dorata, far passare sotto al grill x 5 minuti prima di servire.

Sfornate e servite….

Fatemi sapere cosa ne pensate… noi la sogniamo ancora adesso!!

20141107_193251

P.S. nella ricetta ho utilizzato la crema di nocciole (un prodotto della Cascina Azii – http://www.cascinaazii.it/home.html – crema ottenuta lavorando le sole nocciole con un “pestello” così da ridurle in crema. Il gusto è molto forte per cui consiglierei di utilizzare solo 2 cucchiai di crema per tutta la lasagna).

P.P.S. Ingredienti x la Besciamella:

50 g di burro

50 g di farina

1/2 litro di latte

noce moscata

Sale e Pepe QB

Preparazione Besciamella:

In un pentolino far fondere il burro a fuoco basso. Lasciandolo sul fuoco aggiungere la farina mescolando velocemente con la frusta per evitare i grumi, attendere un paio di minuti (che la farina inizi la sua cottura) e quindi versare il latte freddo a filo, continuando a mescolare bene finché inizia a bollire. Sale e pepe a piacere e continuare la cottura, mescolando di tanto in tanto, per una ventina di minuti. Togliere dal fuoco e aggiungere un pizzico di noce moscata. Se la besciamella frisulta troppo soda, aggiungere un pochino di latte, invece se troppo liquida, lasciare sul fuoco aggiungendo una noce di burro, fino a raggiungere la consistenza voluta. Per questa ricetta consiglio una besciamella piuttosto liquida.

WINE&FOOD STYLE …UN’ESPERIENZA CHE RICORDEREMO!!

Venerdì siamo stati al Wine&Food Style sul Lago di Como a Cernobbio…. Una fiera favolosa!

http://www.winefoodstyle.com/

A parte i tanti espositori, per lo più imprenditori agricoli a livello famigliare, che proponevano i loro prodotti, davvero ottimi, l’idea dei workshop…divertente e davvero interessante!

Devo essere sincera, con le degustazioni fatte ai vari banchi, tra assaggini salato/dolce, degustazioni di vino e birra eravamo persino sazi, abbiamo poi voluto pranzare più che altro perché ci incuriosiva l’idea di assaggiare le lasagne con zucca e nocciole, che si sono rivelate essere divine (Da rifare!!) e una crostata di lamponi ottima…pranzando su un tavolo di erba….sì erba, ma erba vera!! Con un centro tavola bellissimo!

20141031_152618

Abbiamo preso parte a 1 cooking show e ad 1 workshop…

Il primo coking show con imparoacucinare.it ( http://www.imparoacucinare.it ): abbiamo potuto esplorare insieme al Sig. Turba (famoso macellaio di Melzo) il mondo della carne, i diversi tagli, come cucinarla, la conservazione, i salumi…simpatico e preparato! A seguire ha anche cucinato 2 ricettine semplicissime e veloci che vi proporrò presto nel blog (girelle di lonza e carpaccio farcito – finger food)…di cui abbiamo assaggiato il risultato, niente male!

20141031_132943

20141031_140244_000

Il secondo workshop era sulla “Nocciola” – La Cascina Azii

Abbiamo fatto un giro per le Langhe, grazie alle foto e alle spiegazioni del proprietario della cascina Azii, dalla raccolta delle nocciole fino alla loro lavorazione e ottenimento del prodotto finito. Un’oretta davvero interessante e costruttiva…tra i pregi e i difetti della coltivazione delle Nocciole, l’ottenimento dell’ IGP e la tanta passione che ci è stata trasmessa.

Abbiamo assaggiato cose che voi umani non potete nemmeno immaginare… 🙂

Sotto vi rimando al loro sito internet… vi consiglio di dare un’occhiata a cosa fanno, sono ragazzi giovani, con tantissima voglia di lavorare e stupire e hanno dei prodotti da leccarsi i baffi!!

Questa la nostra scelta dei prodotti, tra i tanti proposti….

Brutti e Buoni – http://www.cascinaazii.it

Crema di nocciole – http://www.cascinaazii.it

Grappa al miele – http://www.missolthin.com

Filettino (salume di filetto di maiale) – http://www.macelleriaturba.it

Vino Schioppettino – www.tipicofriulano.com

Frico (di formaggio) – www.tipicofriulano.com

Spezzatino Vegan Stew – www.prontoveg.ch

Olio – www.oliodelvento.it

Riso integrale – www.cascinaalberona.com

 Se vi abbiamo incuriositi, fate un salto sui loro siti e perché no fatevi coinvolgere… bisogna sostenere la piccola impresa locale che fa prodotti di qualità!! 😉

La torta salata …. di Halloween ;)

…eccoci per una ricettina veloce veloce e di una semplicità estrema… la torta salata di Halloween!

Torta con zucchine e zucca… saporita, colorata, gustosa, di sicuro effetto! Un’idea per la serata di Halloween tra amici, per un antipastino gustoso o come piatto unico…

Ingredienti:

1 rotolo di pasta brisé

200 g di zucchine

200 g di zucca già pulita

50 g parmigiano grattuggiato

2 uova

100 ml panna da cucina (anche di soja o vegetale)

sale, olio e aromi q.b.

Procedimento:

A parte tagliare a pezzetti zucca e zucchine e farle saltare in padella con un filo d’olio, sale e aromi (basilico, origano, pepe, peperoncino se vi và….) Quando sono ammorbidite spegnere il fuoco e lasciar raffreddare un pochino.

20141017_185322

Stendere intanto la pasta brisé in una tortiera, tenendo ben alta tutta la parte laterale, in modo da poter mettere il ripieno con facilità e poi richiudere eventualmente i bordi sulla parte sopra della torta, a mo’ di “coroncina”.

A parte sbattere le 2 uova con la panna e un pizzico di sale, così da amalgamare bene il tutto. Aggiungere poi al composto zucca e zucchine saltate e mescolare bene.

A questo punto rovesciare quindi il ripieno all’interno della pasta, nella tortiera, spolverare con il parmigiano grattuggiato sulla superficie e ripiegare i bordi della pasta.

Mettere quindi in forno (ventilato) a 190° x 20 minuti, quando sarà dorata, è pronta!

20141017_192131

E ora, pronti a leccarvi i baffetti….. 😉